Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Parigi, Londra, Torino

Carlo Fruttero racconta la sua fuga giovanile in Francia. "Non volevo più scrivere, avevo vent'anni, cercai di vivere romanticamente, feci il manovale, il giostraio, sfruttato come adesso gli immigrati, dormivo in luoghi terrificanti. Poi andai a Londra. Mi resi conto che era una vita molto dura che non portava da nessuna parte. Quando capii che le domeniche sono lugubri ovunque, tornai a Torino." 

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo