Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

“Di terra e mare ” di Raffaele La Capria e Silvio Perrella

Silvio Perrella, intervistato all'Istituto per gli Studi FIlosofici di Napoli, parla del libro “Di terra e di mare”, che ha scritto con Raffaele La Capria e che è stato pubblicato nel 2018 da Laterza. Un libro fatto di dialoghi, di condivisioni emotive, che dall’amore dei due suoi autori per i Sillabari di Goffredo Parise, che sono un libro che nel Novecento ha riformulato la possibilità di raccontare i sentimenti senza essere sentimentali. Si parla della morte come di qualcosa di naturale, del sesso, del mare, della luce che illumina la casa romana di Raffaele La Capria, una luce che, dice Perrella, ci chiama alla chiarezza e alla verità delle relazioni.

 

Silvio Perrella è nato a Palermo nel 1959. Da molti anni ha scelto di vivere a Napoli. Comincia come lettore di libri altrui (Calvino, 1999; Fino a Salgareda, 2003; Opere di Raffaele La Capria, 2014) e nel tempo trasforma la sua lettura-scrittura in una narrazione dello spazio urbano e dei sentimenti che lo abitano (Giùnapoli, 2006; L’Aleph di Napoli, 2013; L’alfabeto del mare, 2014; In fondo al mondo, 2014). I suoi viaggi nel lontano sono raccolti nell’ebook intitolato Le parole a piedi (2014).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo