Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Biancamaria Frabotta: il dono dei miei allievi

“L’insegnamento non dovrebbe essere trattato come la pianta del pane” in apertura di questa intervista Biancamaria Frabotta cita il suo amato Carlo Cattaneo e racconta come si sia divertita a insegnare. A coronamento della sua lunga carriera universitaria è arrivato un dono inatteso: un gruppo di studenti di età diverse si è ritrovato per raccogliere testimonianze, aneddoti, impressioni personali sulle lezioni di Frabotta. Ne è uscito Il libro degli allievi, curato da Alessandro Giammei e pubblicato da Bulzoni. C’è chi la definisce “un asteroide avvicinabile”, chi parla di “un magistero diverso”, chi riconosce di aver imparato da lei un “alfabeto critico”, chi sottolinea la sua “libido didattica”, chi ricorda “corsi ispiratissimi”, chi riconosce di aver avuto “un’educazione estetica, etica e intellettuale”, chi cita il suo “rigore allegro”. Nell’intervista Frabotta parla anche dei rischi dell’insegnamento e dei benefici della lettura.

Biancamaria Frabotta è nata a Roma, dove vive. Ha insegnato Letteratura italiana moderna e contemporanea all'Università di Roma La Sapienza. Ha scritto tra l’altro l’antologia Donne in poesia (1976), Letteratura al femminile (1980), Giorgio Caproni il poeta del disincanto (1993) e L'estrema volontà ( 2010). Collaboratrice di riviste, è stata redattrice di Orsa minore (dal 1981 al 1983) e di Poesia (dal 1989 al 1991). Ha scritto a lungo sul Manifesto. Ha raccolto studi e interventi intorno al femminismo in due volumi (Femminismo e lotta di classe e La politica del femminismo). La sua attività poetica è cominciata nel 1976 con Affeminata, ed è proseguita con Il rumore bianco (1982), Appunti di volo e altre poesie (1985), Controcanto al chiuso (1991), La viandanza (1995),Terra contigua (1999), La pianta del pane (2003), Gli eterni lavori (2005), I nuovi climi, (2007), Da mani mortali (2012).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo