Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Bordighera Book Festival - 6/9 settembre

 Bordighera Book Festival - 6/9 settembre

Torna dal 6 al 9 settembre per la sua 5^ edizione il BORDIGHERA BOOK FESTIVAL, manifestazione dedicata al libro e alla lettura con presentazioni di libri, reading, eventi, spettacoli e animazione per bambini.

 

Tra gli eventi in programma segnaliamo:

 

Domenica 9 settembre ore 18:15 - Alessandro Barbaglia presenta “L’Atlante dell’invisibile” (Mondadori) - Ti sei mai chiesto dove va a finire tutto quel bianco quando la neve si scioglie? O il vento quando smette di soffiare, o le quattro di pomeriggio quando arrivano le cinque? Ti sei mai chiesto dove vanno a finire le cose infinite quando finiscono?

 

Sabato 8 settembre ore 18:15 - Michele Cucuzza e Luigi Di Cicco presentanoGramigna. Volevo una vita normale” (Piemme) - Luigi è figlio d'arte. Suo padre è un boss della camorra, un pezzo grosso, uno di quelli che contano nell'aversano. Dalle sue parti, con quelle credenziali, potrebbe essere padrone incontrastato. Ma lui non ne vuole sapere. Troppo vivo e amaro il ricordo degli anni di infanzia, con il padre sempre in galera e la geografia imparata andando in visita nelle carceri di massima sicurezza in tutta Italia, con i Natali a toni smorzati, solo con donne e cugini, perché tutti gli uomini della famiglia o erano latitanti o in prigione. Quando le irruzioni all'alba della polizia o i parenti morti in agguati non li vedi sullo schermo ma li hai in casa, puoi crescere senza poterne fare a meno, o cercare di starne lontano il più possibile. Luigi ha scelto la seconda strada, dicendo tanti no, poi qualche sì, poi ancora no no no, fino a costruirsi una vita pulita e dignitosa. Questo vuole dire ai figli di Scampia e a tutti gli altri, una vita diversa è possibile, ed è molto più bella.

 

Sabato 8 settembre ore 18:30 - Marino Magliani presenta il libro “Prima che te lo dicano gli altri (Chiarelettere) - Leo Vialetti è un uomo solitario, vive in una vallata ligure, di mestiere fa il misuratore di olive e il contadino, con la passione dell’innesto, ma è soprattutto un bracconiere. Ed è senza padre. Ha un’ossessione: comprare una casa fatiscente che il comune nel 2024 ha deciso di mettere all’asta perché pericolante. Il proprietario si chiamerebbe Raul Porti, e il suo certificato di morte non esiste, ma risulta desaparecido in Argentina dal 1976. Leo Vialetti lo andrà a cercare, il suo viaggio sarà molto molto avventuroso, e pieno di scoperte.

 

Giovedì 6 settembre ore 18:30 - Raffaella Ranise presenta il libro "I Romanov, storia di una dinastia tra luci e ombre" (Marsilio) - Trecento anni di storia dominati in Russia dalla dinastia dei Romanov. Un racconto avvincente che celebra grandi figure come Pietro il grande, Caterina la grande fino ad arrivare all'ultimo zar. Il culmine della storia si sofferma proprio sull'ultima famiglia imperiale, trucidata a Ekaterinburg in una notte di luglio di cento anni fa.

 

LE MOSTRE

 

Il Miracolo della nascita: una mostra fotografica per la campagna UNICEF "Ogni bambino è VITA" - La mostra ha per protagoniste le immagini che testimoniano straordinarie storie di sopravvivenza, catturate in Perù, Bangladesh, Mongolia e Mali dall'obiettivo di Ilvy Njiokiktjien. In collaborazione con l'UNICEF, la celebre fotografa olandese ha visitato tre continenti per raccontare attraverso le sue immagini la grazia dei primi momenti di vita e mostrare che soluzioni semplici come acqua potabile, disinfettanti e antibiotici possono salvare la vita dei neonati.

 

Mostra dal titolo “70 anni dalla parte dei bambini”, dedicata alla storia dell’Unicef dal 1946 ad oggi. Organizzata nella sede centrale dell'Unicef a New York lo scorso dicembre, l'esposizione è stata adattata e tradotta per il pubblico italiano, con nove pannelli tematici che ricostruiscono la storia dell'organizzazione dal 1946 oggi, dai primi interventi umanitari nell'Europa dilaniata dalle ferite della guerra fino a quelli, più recenti, legati a catastrofi naturali come lo tsunami nel sud est asiatico nel 2005 o il terremoto di Haiti del 2010. Un cammino che oggi, con l'emergenza migranti, torna nei paesi industrializzati con l'obiettivo di alleviare le sofferenze dei bambini più vulnerabili, soli e sfruttati.

 

Per tutte le info e il programma completo vai al sito www.bordigherabookfestival.it

 

Tags

Condividi questo articolo