Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Dario Castriota, Itinerario Maremmano

 Dario Castriota, Itinerario Maremmano

“Questo libro è un omaggio alla Maremma” così Dario Castriota presenta il suo Itinerario maremmano, pubblicato da Effigi, un libro frutto dell’incontro tra due passioni, quella per il luogo e quella per la lettura. Diviso in quattro sezioni (cenni storico-geografici, approfondimenti, luoghi, arti e mestieri), si concentra sulla parte meridionale della Maremma grossetana ed è corredato da illustrazioni e fotografie dell’autore. Punti di riferimento imprescindibili per Castriota sono scrittori (da Dante a Bianciardi a Cassola) e storici che si sono occupati della zona. Si racconta la bellezza della Maremma, ma si raccontano anche i suoi mali endemici dalla malaria al brigantaggio; si evoca la figura di Garibaldi (accolto a Talamone nel 1860 al comando dei Mille); si risale all’origine dei butteri, i mandriani a cavallo divenuti simbolo del posto. Trovano spazio nel libro anche le località maremmane più frequentate dai turisti come Capalbio, Porto Ercole, Porto Santo Stefano, l’Isola del Giglio, con le loro caratteristiche ambientali e storiche. Tra i pittori che hanno celebrato la Maremma ci sono stati Giovanni Fattori e Pietro Aldi; tra i suoi estimatori illustri Giacomo Puccini e Pino Daniele.

 

Dario Castriota è nato a Roma nel 1963. Dopo aver lavorato per anni come grafico pubblicitario, attualmente è un funzionario amministrativo del Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche dell'Università La Sapienza. Nel 2012 acquista una piccola casa a Montiano, nei pressi del Parco dell'Uccellina, e si innamora della Maremma. Da questa passione - e dalla voglia di condividerla - nasce il libro Itinerario maremmano, frutto di un lavoro durato tre anni, edito da Effigi nel 2018.

Tags

Condividi questo articolo