Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Franco Ricordi: l`essere per l`amore

“Nel mondo di Shakespeare, ma in realtà di tutta la grande poesia drammatica occidentale dalla Grecia a Leopardi, da Seneca a Kleist, da Dante a Pablo Neruda, l’uomo è sovrastato dall’Amore. E tutta la grande storia dell’Arte occidentale, e con lei la riflessione filosofica che di essa si è interessata, non possono fare a meno di riconoscere il loro ‘fondamento nei confronti dell’Amore’.” Partendo da questo presupposto, Franco Ricordi affronta in L’essere per l’amore (Mimesis) un’ampia riflessione sull'Amore che spazia dalla filosofia al teatro alla poesia.

 

Con Franco Ricordi abbiamo parlato della struttura del libro, di Dante e della trascendenza linguistica dell'amore e del concetto di nulla.

 

Franco Ricordi nasce a Milano il 31 gennaio 1958. Si laurea in filosofia nel 1983 all'Università La Sapienza di Roma; quindi si specializza a Napoli sull'ermeneutica con Hans Georg Gadamer. In teatro debutta nel 1978 con Luca Ronconi. È poi attore con Paolo Stoppa, Gabriele Lavia, Eduardo de Filippo. Ha pubblicato: Lo spettacolo del nulla (1998), Essere e libertà (2002), Le mani sulla cultura (2008), Ideologia di Amleto (2010). Shakespeare filosofo dell’essere (Mimesis 2011), Filosofia del bacio (Mimesis 2012), Pasolini filosofo della libertà (Mimesis 2013).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo