Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Livio Ricciardelli, Daniele Errera, Il cinema di David Lean

"Questa monografia cerca di evidenziare una contraddizione: quella che vede David Lean celebre per i suoi film ma non per la sua filmografia": partendo da questo assunto Livio Ricciardelli e Daniele Errera in Il cinema di David Lean, pubblicato da Edizioni Efesto, ripercorrono la carriera cinematografica del grande regista inglese, suddividendola in cicli ed evidenziandone le caratteristiche ricorrenti (i luoghi esotici, i contesti periferici, la capacità di scandagliare l'animo femminile, il timore verso la morte e il sesso). Autore di kolassal pluripremiati come Il ponte sul fiume Kwai, Lawrence d'Arabia, Il dottor Zivago, Lean amava molto la letteratura e ad essa s'ispirò sia per il film da Pasternak, che per quelli tratti da Dickens e Forster, ma sempre nelle sue opere circola un'aria intimista, c'è un'attenzione alle storie dei singoli individui.

Con Livio Ricciardelli abbiamo affrontato le tematiche del libro.

 

Livio Ricciardelli, giornalista pubblicista, laureato in Scienze Politiche presso l'Università di RomaTre, ricopre attualmente l'incarico di Consigliere Municipale nella città di Roma, Nel corso degli anni ha collaborato a programmi televisivi per le reti Rai e per testate giornalistiche di argomento politico, culturale e sportivo.

Daniele Errera è laureato sia in Scienze Politiche che in Economia presso l’ateneo di Roma Tre. Giornalista pubblicista, è stato speaker radiofonico per Roma Tre Radio e Radio Luiss. Ha collaborato con il Termometro Politico sulle tematiche politiche ed economiche. Nel marzo 2017 ha fondato La Giornata Sportiva, che dirige. Il Cinema di David Lean è il suo secondo libro.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo