Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Marco Balzano e la via del giovane precario

Giuseppe, il protagonista di Pronti a tutte le partenze, viene da un paese vicino Salerno, ha studiato Lettere, ha trentadue anni e a un certo punto scopre di non avere più una cattedra per i tagli alla scuola, e di non avere più una fidanzata perché la sua Irene si è trovata un altro. Il padre lo incita ad accettare una supplenza a Milano. Qui Giuseppe divide una casa con un ingegnere cinese, un cameriere marocchino e un collega aquilano e il sentimento di solidarietà con i nuovi amici gli dà la forza di andare avanti. Balzano racconta le conseguenze esistenziali del precariato, l’evoluzione del concetto di famiglia, la consolazione che viene dalla letteratura. Sulla scorta dei versi danteschi che danno titolo ai vari capitoli traccia un percorso dal buio a timidi spiragli di luce.

Marco Balzano è nato a Milano nel 1978, dove lavora come insegnante di liceo. Ha esordito nel 2007 con la raccolta di poesie Particolari in controsenso (Lieto Colle). Nel 2008 è uscito il saggio I confini del sole. Leopardi e il Nuovo Mondo (Marsilio). Il suo primo romanzo è Il figlio del figlio (Avagliano 2010), tradotto in Germania presso l’editore Kunstmann. Pronti a tutte le partenze è stato pubblicato da Sellerio nel 2013. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo