Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Mario Fortunato: Jaan Kross narratore d`eccezione

Si intitola La congiura la raccolta di tre racconti dello scrittore estone Jaan Kross proposta al pubblico italiano da Iperborea nella traduzione di Giorgio Pieretto. Nel primo racconto "La ferita" siamo in Estonia nel 1939, i nazisti richiamano in patria tutti i tedeschi dai paesi baltici. Tra loro c’è anche Flora,  ex fidanzata dell’io narrante Peeter, il quale vorrebbe impedire questo viaggio verso Hitler e ci riesce in un modo paradossale e terribile.  Gli altri due racconti, “La grammatica di Stahl” e “La congiura” sono storie di prigionia (Jaan Kross visse prima l’esperienza del carcere nazista e poi di quello sovietico): a dominare ancora una volta è il senso di impotenza del protagonista nei confronti delle situazioni che dovrebbe affrontare. Mario Fortunato ci ha parlato della "grande grazia" con cui Kross affronta una materia storica incandescente e della leggere ironia che caratterizza la sua prosa. 

Jaan Kross è nato il 19 febbraio 1920 a Tallinn in Estonia e qui è morto il 27 dicembre 2007. Poeta e romanziere, è il più conosciuto e acclamato scrittore estone, nominato più volte per il Premio Nobel. Il suo romanzo Il pazzo dello zar è stato tradotto in venti lingue. La maggior parte delle sue opere riflettono la travagliata storia dell'Estonia nel XX secolo, contesa tra la Germania e la Russia.

Mario Fortunato è nato a Cirò in Calabria il  2 settembre 1958 e vive fra Roma e la Sabina. Ha diretto l’Istituto italiano di cultura di Londra, da molti anni è critico letterario per “L’Espresso” e collabora con varie testate europee. Con Bompiani ha pubblicato: Luoghi naturali, Immigrato (con Salah Methnani), I giorni innocenti della guerra (secondo classificato al Premio Strega 2007 e vincitore del Premio Mondello e Super Mondello), Quelli che ami non muoiono, Allegra Street, Il viaggio a Paros e L’arte di perdere peso. Altri suoi titoli sono: Il primo cielo, Sangue, Passaggi Paesaggi, Amore, romanzi e altre scoperte, L’amore rimane, Certi pomeriggi non passano mai, L’Italia degli altri, Le voci di Berlino.È curatore per Bompiani delle opere complete di Evelyn Waugh.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo