Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Masolino D`Amico: le lettere di Suso a Lele

Scritte tra il dicembre 1945 e il marzo 1947 le lettere di Suso Cecchi d’Amico al marito Lele, raccolte nel volume Suso a Lele (Bompiani) testimoniano l’estrema vitalità del rapporto tra i due, che mal sopportavano di stare divisi. Dopo la partenza di Lele, malato di tubercolosi, per un sanatorio svizzero, la giovane Suso si ritrova a Roma con due figli, Silvia e Masolino, il lavoro di traduttrice e quello, sempre più impegnativo, di sceneggiatrice. La sua preoccupazione principale è quella di rassicurare il marito e tenerne alto il morale, rendendolo partecipe della  vita familiare e insieme dei suoi incontri e delle sue frequentazioni (da Castellani a Flaiano da Visconti a Casella da Petrassi a Soldati, gli amici di Suso e Lele rappresentano il meglio della cultura italiana). L’epistolario di Suso Cecchi D’amico travalica i limiti del documento privato e si offre come ritratto di un’epoca piena di difficoltà e ricca di entusiasmo creativo.

Con Masolino d'Amico abbiamo parlato di questo libro, dei suoi contenuti, del suo tono e della sua lingua.  

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo