Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Nadia Terranova: il diritto del bambino a libri che non gli nascondano nulla

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La data ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Con la scrittrice Nadia Terranova abbiamo affrontato il tema di come si scrivono i libri per bambini, degli argomenti di cui possono e devono occuparsi, e della funzione terapeutica che può avere un testo narrativo o poetico, un disegno, una musica nei confronti di chi deve superare un trauma.

È appena uscito da Mondadori Casca il mondo, un suo racconto illustrato da Laura Fanelli e rivolto a bambini dai nove anni in su. Oscar, scappato dal terremoto con sua madre e suo padre, incontra Golan, scappato dal suo paese in guerra: tra i due bambini che non hanno una lingua comune si stabilisce una comunicazione profonda basata sul rimpianto che entrambi nutrono per la casa perduta.

Nadia Terranova ci ha poi parlato dei laboratori di scrittura che tiene con i più giovani e di come s’insegna a scrivere per bambini.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo