Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Paolo Cognetti: il segreto di Alice Munro

Qual è il segreto della perfezione dei racconti di Alice Munro, la scrittrice canadese premio Nobel per la letteratura? Lo abbiamo chiesto a un altro scrittore, Paolo Cognetti, che della Munro è da anni un appassionato lettore. Cognetti ci ha parlato dei racconti di Alice Munro come di indagini capaci di svelare di colpo il senso della vita dei personaggi e di toccare profondamente chi li legge. Con Cognetti ci soffermiamo poi sul retroterra familiare e geografico della scrittrice, sulle sue ascendenze letterarie (Cechov, ma anche la grande letteratura americana di Flannery O’Connor, Carson McCullers, Eudora Welty e la sua conterranea Margaret Atwood), sui suoi personaggi femminili e infine sulla sua dichiarazione di non voler più scrivere.     

 

 

Alice Munro è nata il 10 luglio 1931 a Wingham, Ontario in una famiglia di allevatori e agricoltori. Il suo cognome è Laidlaw. Comincia a scrivere da adolescente e pubblica la sua prima novella mentre è studentessa alla University of Western Ontario nel 1950. Durante questo periodo lavora come cameriera, raccoglitrice di tabacco e impiegata di biblioteca. Nel 1951 abbandona l'università, presso la quale frequenta la facoltà di Inglese, per sposare James Munro e trasferirsi a Vancouver, British Columbia. Le sue figlie Sheila, Catherine e Jenny nascono nel 1953, 1955 e 1957; Catherine muore quindici ore dopo essere venuta alla luce. Nel 1963 i Munro si trasferiscono a Victoria, dove aprono la libreria Munro's Books. Nel 1966 nasce un'altra figlia, Andrea. La prima raccolta di racconti di Alice Munro, La danza delle ombre felici (Dance of the Happy Shades) (1968) ottiene un gran favore di critica e vince in quello stesso anno il Governor General's Award. A questo successo segue Lives of Girls and Women (1971). Alice e James Munro divorziano nel 1972. Alice ritorna nell'Ontario e diventa writer-in-residence all'università del Western Ontario. Nel 1976 sposa il geografo Gerald Fremlin. Si trasfereriscono in una fattoria nei pressi di Clinton, Ontario. Nel 1978, con la raccolta di novelle Chi ti credi di essere? (Who Do You Think You Are?, negli Stati Uniti The Beggar Maid: Stories of Flo and Rose), Alice Munro vince il Governor General's Literary Award per la seconda volta. Dal 1979 al 1982 è in Australia, Cina e Scandinavia. Nel corso degli anni ottanta e novanta Munro pubblica una raccolta di racconti brevi ogni quattro anni vincendo numerosi premi nazionali e internazionali. Nel 2002 sua figlia Sheila Munro ha pubblicato un libro di memorie d'infanzia, Lives of Mothers and Daughters: Growing Up With Alice Munro. Il suo racconto The Bear Came Over the Mountain presente nel libro Nemico, amico, amante... è stato adattato per il grande schermo da Sarah Polley con il titolo di Away from Her - Lontano da lei e interpretato da Julie Christie e Gordon Pinsent. Nel 2013 riceve il premio Nobel per la Letteratura come "maestra del racconto breve contemporaneo".

 

Paolo Cognetti è nato a Milano nel 1978. È autore di alcuni documentari (Vietato scappare, Isbam, Box, La notte del leone, Rumore di fondo)che raccontano il rapporto tra i ragazzi, il territorio e la memoria. Per minimum fax media ha realizzato la serie Scrivere/New York, nove puntate su altrettanti scrittori newyorkesi, da cui è tratto il documentario Il lato sbagliato del ponte, viaggio tra gli scrittori di Brooklyn. Ha pubblicato Manuale per ragazze di successo (2004), e Una cosa piccola che sta per esplodere (2007), vincitore, tra gli altri, del Premio Fucini, del Premio Settembrini e finalista al Premio Chiara. Per Laterza è uscito nel 2010 New York è una finestra senza tende. Il suo blog è paolocognetti.blogspot.it 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo