Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Perché non lo portate a Lourdes? Il nuovo romanzo di Lorenzo Amurri

 Perché non lo portate a Lourdes? Il nuovo romanzo di Lorenzo Amurri
scarica il pdf dell'articolo scarica il pdf

Capricorno. È il segno di Gesù Cristo. La Madonna sa riconoscerlo e farà la grazia. Una donna misteriosissima, tra gli invitati al Premio Strega, lascia che il messaggio raggiunga Lorenzo, perché si convinca che la cosa più giusta per lui, tetraplegico, sia recarsi a Lourdes per chiedere il miracolo. Sono in tanti a partire ogni anno per il pellegrinaggio. L’UNITALSI – Unione Nazionale Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali – si occupa dell’organizzazione, del treno bianco, del pernottamento, dell’arruolamento dei volontari, della liturgia  da cui dipende tutto il viaggio. Se non sei credente, dovresti restare a casa. Ma Lorenzo, che non lo è, decide di seguire il consiglio perché vuole vedere e scriverne, al di là di quello che succederà nella Terra dei Miracoli.

In un affresco da commedia umana, in cui è la voce corale dei personaggi a dare il passo alla narrazione, Lorenzo Amurri riprende il tono ironico e caustico del  fortunato esordio di Apnea e svela le insidie che quella meta spirituale, che per molti avvicina a Dio, sottende a un disabile. Profondo e sincero, Perché non lo portate a Lourdes? (Fandango LIbri) ci conduce in un tempo irreale e sospeso, in cui sacro e profano laicamente si mescolano.

In alto a destra è possibile scaricare un breve estratto.

Lorenzo Amurri è nato a Roma nel 1971. Musicista, produttore musicale e scrittore, ha suonato e collaborato con diversi artisti (Tiromancino, Lola Ponce, Lory D, Asia Argento, Califano). Ha iniziato con un blog (tetrahi.blogspot.com), e alcuni racconti (uno è nell’antologia Amore caro a cura di Clara Sereni). Nel 2013 ha esordito in letteratura col fortunato romanzo Apnea (Fandango Libri).

Tags

Condividi questo articolo