Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Raffaele La Capria e l’"abbandono attivo" in letteratura

Silvio Perrella, tra le molte sua opere di saggistica letteraria, ha curato nel 2003 l’edizione dei Meridiani di Mondadori sullo scrittore, sceneggiatore e traduttore Raffaele La Capria, pubblicata in occasione dei suoi 80 anni. In questa intervista realizzata in occasione della pubblicazione del libro Insperati incontri (Gaffi Editore), Silvio Perrella ci ha raccontato non solo del suo incontro professionale e umano con La Capria, ma ci ha anche spiegato una delle più importanti peculiarità del suo stile narrativo: il cosiddetto “abbandono attivo”, utilizzando per illustrarlo un’immagine esemplare contenuta nella prosa Posillipo ‘42, contenuta nel libro di La Capria False partenze.

Buona visione

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo