Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Raul Montanari, La vita finora

Nel corso di tre mesi e mezzo, Marco Laurenti, un professore di trentacinque anni vive “l’unica vera avventura della sua vita”. La vita finora di Raul Montanari (Baldini e Castoldi) si apre con il protagonista, Marco, che parte da Milano per raggiungere il paese sperduto in cui andrà a insegnare. Poco prima di arrivarci, dopo essere stato adescato da una ragazza appariscente che gli chiede un passaggio, Marco viene circondando da un gruppo di bulli che vorrebbe impossessarsi della sua macchina. Questi adolescenti sono i suoi allievi (c’è un’unica scuola sul posto) e la casa che ha preso in affitto appartiene ai genitori di Rudi, il temibile capobranco sedicenne. Rudi, che è molto sveglio, ingaggia con il nuovo docente una battaglia che passa attraverso la contestazione in aula di tutto quello che dice, e fuori dall’aula nel modo in cui si comporta con le ragazze che si lasciano soggiogare da lui. Tutto nel paese è inquietante: il padre di Rudi, nostalgico del nazismo; il vicino serbo che si scoprirà essere un ex tigre di Arkan; la “casa del Serpente” in cui i ragazzi si ritrovano per fare riti scemi e consumare cocaina; persino l’amichevole prete peccatore che sa tutto di tutti. La vita finora centra l’obiettivo di raccontare la perniciosità di una comunità ristretta soprattutto per le giovani generazioni munite dell’arma dei social network.

Raul Montanari ha pubblicato più di venti fra romanzi, saggi e libri di racconti. Fra questi: La perfezione (1994), Chiudi gli occhi (2004), L’esistenza di dio (2006), La prima notte (2008), Strane cose, domani (2009), Il Cristo zen (2012), Il regno degli amici (2015). Ha tradotto da lingue classiche e moderne.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo