Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Ritratto di signora di Henry James secondo Sara Antonelli

Una “magnifica avventura nella psiche di una donna” così Sara Antonelli definisce il romanzo Ritratto di signora (The Portrait of a Lady) di Henry James. Attraverso il personaggio di Isabel Archer, giovane ereditiera americana che, dopo aver rifiutato una serie di pretendenti molto degni, finisce nelle grinfie del pessimo Gilbert Osmond, James ricostruisce un percorso di formazione e crescita intellettuale. Il romanzo affronta il tema dei rapporti tra gli americani e l’Europa, quello della scoperta di sé a confronto con una realtà altra.

Sara Antonelli delinea poi la figura di Henry James, il suo allontanamento dall’incombente famiglia, la sua dedizione all’arte intesa come una forma di sacerdozio. Nel 2004 lo scrittore Colm Tóibín dedica a Henry James il libro The Master: quattro anni della vita di questo gigante della scrittura attraverso cui si delinea un ritratto dell’uomo James e della sua passione totalizzante per la scrittura.

 

Sara Antonelli è ricercatrice in Lingue e Letterature Anglo-americane presso l'Università di Roma Tre, dove insegna dal 2001. Laureata in Lettere, ha il Diploma della Scuola di specializzazione in traduzione letteraria e il Dottorato di ricerca presso l'Università di Roma La Sapienza. Ha inoltre ricevuto il Diploma in American Studies presso Mount Holyoke College, Massachusetts, USA. La sua attività di ricerca verte principalmente sull'Ottocento e sulla cultura contemporanea, con un'enfasi particolare sulla letteratura afro-americana e sui rapporti tra la letteratura e arti visive (fotografia e cinema).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo