Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Rossano Astremo, Pier Paolo Pasolini, Il poeta corsaro

“Un piccolo omaggio in parole all’intellettuale che più di altri ha cambiato la mia esistenza”: questo è Pier Paolo Pasolini, Il poeta corsaro, scritto da Rossano Astremo e illustrato da Giulia Rossi per La Nuova Frontiera Junior. Rivolto a un pubblico di ragazzi, il volume racconta vita e opere di Pasolini, a partire dalla giovinezza dello scrittore fino alla terribile morte a Roma il 2 novembre 1975. Astremo sottolinea l’ampiezza di interessi che caratterizza l’opera pasoliniana, dalla poesia al cinema, dalla narrativa al giornalismo e la sua curiosità (“per Pasolini la curiosità è l’unico istinto di cui l’educatore può debitamente usufruire”). Si sofferma in particolare sugli Scritti corsari in cui ci troviamo di fronte “un Pasolini assolutamente libero, libero nella sua capacità di criticare partiti di destra e di sinistra con la stessa fermezza, libero di attaccare la chiesa, di demonizzare la televisione, di ostracizzare la classe borghese, di mostrare profonda nostalgia per un tempo ormai andato e perduto”.

 

Rossano Astremo è nato a Grottaglie, in provincia di Taranto, nel 1979, da anni vive e lavora a Roma. Ha pubblicato otto libri, tra cui 101 cose da fare in Puglia almeno una volta nella vita (Newton Compton 2009) e il romanzo, scritto assieme a Elisabetta Liguori, Tutto questo silenzio (Besa 2010). Un suo racconto è nell’antologia Sangu (Manni 2011).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo