Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Salerno Letteratura - 16/24 giugno

 Salerno Letteratura - 16/24 giugno

Dal 16 al 24 giugno torna al centro storico di Salerno per la sua 7^ edizione il festival letterario SALERNO LETTERATURA, grande manifestazione culturale del Sud Italia che vedrà protagonisti narratori italiani e stranieri, giornalisti, filosofi, intellettuali ed artisti: oltre duecento ospiti provenienti da quindici diverse nazioni per un programma ricchissimo di eventi, incontri, dibattiti e performance all'insegna dei libri e della cultura.

 

Anche quest’anno Salerno Letteratura avrà il privilegio di ospitare nella giornata di apertura la prima uscita pubblica nazionale della cinquina dei finalisti del Premio Strega. E per restare in tema di premi, ritorna il Premio Salerno Libro d'Europa. Quest'anno i tre vincitori sono Max Lobe, Olivia Sudjic e Katerina Tuckova.

 

Tra gli autori italiani: gli scrittori Davide Orecchio, Paolo Malaguti, Giorgio Biferali, Francesca D'Aloja, Davide MorosinottoRomana Petri, e Stefano Tofani; i registi-narratori Pupi Avati e Cristina Comencini, i bestseller Alessandro Robecchi, Maurizio de Giovanni e Diego De Silva; e ancora Antonio Moresco, Aurelio Picca, Nando Dalla Chiesa, Enrico Deaglio, Marco Santagata, Roberto Finzi, Paolo Di Paolo, i giornalisti-scrittori Marco Damilano, Massimo Nava, Brunella Schisa e Annalena Benini, l’attore Fortunato Cerlino (il don Pietro Savastano di “Gomorra-La serie”) debuttante nella narrativa, così come l’inviata delle “Iene” Sabrina Nobile. E ancora, Eva Cantarella, Silvana Nitti, Antonio Castaldo, Pasquale Scialò, Vittorio del Tufo, Glauco Maria Cantarella.

 

Tra gli stranieri che saranno protagonisti dell'edizione 2018: André Aciman, autore di Chiamami col tuo nome, il romanzo che ha ispirato il film di Luca Guadagnino vincitore di un Oscar; l’attore e sceneggiatore della celebre serie tv “I Soprano” Michael Imperioli; un nutrito drappello di scrittori tedeschi e austriaci fra i quali spiccano Harald Gilbers, l’autore di I figli di Odino, e Wolfram Fleischhauer; il romanziere camerunense Patrice Nganang, reduce dalle prigioni di Yaoundé; la sudafricana Yewande Omotoso, testimone letteraria dei difficili rapporti fra bianchi e neri a Città del Capo; i francesi Olivier Guez, autore di uno straordinario reportage sul dottor Mengele, e Ian Manook, inventore della saga del commissario mongolo Yeruldelgger; l’inglese Tim Parks col suo nuovo romanzo In extremis; l’albanese Anilda Ibrahimi.

 

Da segnalare l'omaggio alla BASILICATA, nella prospettiva di Matera capitale europea della cultura, con momenti dedicati alla storia e alle tradizioni (anche culinarie) lucane, che si snoderanno per l'intera durata del festival, organizzati in collaborazione con con  il Women’s Fiction Fest di Matera e la Notte bianca del libro di Potenza. La partnership si inserisce nel più ampio progetto, di cui SALERNO LETTERATURA è capofila, della  RETE DEI FESTIVAL DEL SUD  che al momento associa già 25 manifestazioni disseminate in sei regioni.

 

Per tutte le info e il programma completo vai al sito: www.salernoletteratura.com

 

Tags

Condividi questo articolo