Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Scrittori per un anno: Ugo Cornia

Non so se scrivere è un po’ un esercizio di buttar via dei se stessi o di creare dei se stessi. Secondo me ti crei dei te stessi, poi dopo un  po’ li butti via, un po’ come fai in molte cose”.

Così lo scrittore Ugo Cornia nella puntata che Scrittori per un anno, programma di Rai Educational, diretta da Silvia Calandrelli, propone su Rai Scuola sabato 14 dicembre alle ore 23,00.

Ugo Cornia ripercorre le tappe più importanti della sua scrittura, soffermandosi anche sul forte legame con la città di Modena e sul suo lavoro di insegnante.

 

Ugo Cornia è nato nel 1965, a Modena, dove tutt’ora vive.

Si è laureato in Estetica con una tesi su Perec ed è insegnante alle scuole superiori. Alcuni tra i suoi primi racconti sono apparsi su “Il Semplice”, la rivista letteraria ideata e diretta da Gianni Celati, Ermanno Cavazzoni e Daniele Benati.

Il suo romanzo d’esordio, Sulla felicità a oltranza, è del 1999.  Seguono Quasi Amore (2001), Roma (2004), Le pratiche del disgusto (2007), Le storie di mia zia (2008). Nel 2009 ha pubblicato col pittore Giuliano Della Casa il volume Modena è piccolissima. Più recenti sono gli scritti Operette ipotetiche (2010), Autobiografia della mia infanzia (2010), Il professionale (2012) e Scritti di impegno civile (2013). 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo