Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Silena Santoni, Una ragazza affidabile

Agnese ha “un buon lavoro, un marito che meglio non si potrebbe, due figlie meravigliose, una bella casa”. Vive ad Ancona ma è cresciuta a Firenze ed è qui che sta tornando all’inizio di Una ragazza affidabile, il libro di Silena Santoni, pubblicato da Giunti. Deve andare da un notaio a cedere la propria parte dell’eredità di una zia alla sorella Micaela, maggiore di lei, che non ha legami, si mantiene vendendo vecchi mobili ai mercatini e ha il vizio di bere. Le due sorelle non si vedono da anni e i giorni che passano insieme riportano a galla le tappe di una lunga rivalità. Romanzo familiare, ricostruzione storica (sullo sfondo della vicenda il clima degli anni settanta, il femminismo, la lotto politica) s’incontrano con l’elemento noir (la storia dell’incontro tra Agnese e Micaela si alterna con un interrogatorio di due sorelle a Bolzano in merito alla morte di un ragazzo) fino alle sorprese finali.

 

Silena Santoni è nata e vive a Firenze. Ha insegnato Lettere nelle scuole medie e superiori. Scrive brani e adattamenti teatrali per la compagnia Katapult nella quale recita. Con il suo primo romanzo Il canto dell’aragosta ha ottenuto la menzione d’onore al Premio Cattolica 2015. Nello stesso anno ha vinto col racconto Volver il fiorino di bronzo al Premio Conti di Firenze.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo