Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Suite 200. L’ultima notte di Ayrton Senna

È il 30 aprile 1994. Siamo nella suite 200 dell’hotel Castello, non lontano dal circuito dove si svolge il Gran Premio di Imola. Quella sarà l’ultima notte di Ayrton Senna. La vigilia della corsa è funestata da incidenti: durante le prove libere il suo pupillo Barrichello si è salvato per miracolo, nelle qualifiche ha perso la vita Ratzenberger, finito a 300 km/h contro il muro della curva Villeneuve. Senna è agitato, non vuole correre. In Suite 220, L'ultima notte di Ayrton Senna Giorgio Terruzzi ripercorre i pensieri di Senna, uno dei piloti più amati nella storia della Formula1, e delinea la sua vita, le sue passioni, le sue paure. Florinda Fiamma di Cult Book parla del libro con Terruzzi, Claudio Bisio e Gherardo Colombo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo