Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Umberto Cutolo, La scapece assassina

Da Omicidi all’acqua pazza alla Scapece assassina: Umberto Cutolo torna a mettere in scena il suo cuoco-detective Omero Sgueglia e soprattutto torna ad ambientarne le avventure nel bellissimo hotel Furore sulla costiera amalfitana. In questo nuovo libro, sempre edito da Clichy, Omero deve risolvere il caso di un uomo che è morto nel ristorante dell’albergo dopo aver mangiato delle zucchine avvelenate (particolare inquietante: prima di cadere a terra stecchita, la vittima ha indicato proprio Omero come colpevole dell’omicidio). Viene accusata Irina, la giovane russa che era a tavola con lui, e Omero, che ne è molto attratto, cerca con ogni mezzo di scagionarla. Ci vorrà un’altra vittima, una donna scaraventata giù da una delle terrazze dell’albergo, prima che la matassa si dipani e la verità emerga. Con nuovi divertenti ingressi come il capitano dei carabinieri Branchini che infarcisce ogni discorso di anglismi, tanto buon cibo, qualche punzecchiatura sui malcostumi correnti e un panorama spettacolare.

 

Umberto Cutolo è nato a Roma nel 1946. Giornalista, ha attraversato tutti i settori, arrivando a dirigere l'Adn Kronos, l'ufficio stampa dei ministeri del Mezzogiorno e dei Trasporti e i mensili dell'ACI L'Automobile e HP Trasporti. Ha pubblicato alcuni racconti umoristici, una biografia autorizzata, Eleuterio Arcese, il romanzo di una vita, il successo di un'impresa (Giordano Editore), e un saggio storico-politico, Quando nacque l'Italia dei trasporti (Marsilio Editori). Nel 2016 con Clichy ha pubblicato Omicidi all'acqua pazza.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo