Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Sonni e risvegli

Sonni e risvegli

Ho lavorato dieci anni in una banca e nel frattempo ho fatto l'università. Mi svegliavo alla mattina alle quattro o alle cinque per studiare e quindi mettevo la sveglia.

Leggi tutto

Una società piccola piccola

Una società piccola piccola

Era un'Italia un po' arcaica, in cui i cittadini erano tagliati a fette: c'erano gli alti borghesi, i medi borghesi, i borghesi, i piccoli borghesi, i borghesi piccoli piccoli, e sotto di loro cominciava il proletariato.

Leggi tutto

La dismissione

La dismissione

Compio tutte quelle manipolazioni della realtà che uno scrittore ha il diritto e forse anche il dovere di fare.

Leggi tutto

Il teatro con Marco Paolini

Il teatro con Marco Paolini

Bajani: “La scrittura è un fatto solitario, i fantasmi sono tanto simpatici ma dopo un po’ uno vorrebbe anche delle persone in carne ed ossa: e allora arrivano gli attori.“

Leggi tutto

Parigi, Londra, Torino

Parigi, Londra, Torino

Carlo Fruttero racconta la sua fuga giovanile in Francia. “Non volevo più scrivere, avevo vent'anni, cercai di vivere romanticamente, feci il manovale, il giostraio, sfruttato come adesso gli immigrati, dormivo in luoghi terrificanti. Poi andai a Londra. Mi resi conto che era una vita molto dura che ...

Leggi tutto