Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Ippolito Nievo: Confessioni di un italiano

Ippolito Nievo: Confessioni di un italiano

“Compito dell’editore“ - dice Livio Garzanti - “è far conoscere, oltre ai libri nuovi, anche opere letterarie che dovrebbero essere più presenti nella nostra civiltà”. Le confessioni di un italiano di Ippolito Nievo (Padova 1831 – Golfo di Napoli 1861) è, secondo l’editore, un libro molto importante ...

Leggi tutto

Lucio Colletti su Abelardo ed Eloisa

Lucio Colletti su Abelardo ed Eloisa

Perché Lucio Colletti ha scelto di parlare con Antonio Debenedetti dell`epistolario di Abelardo ed Eloisa? È un libro frequentato e dibattuto dagli studiosi, da sempre impegnati a discuterne l’autenticità, ma poco noto al grande pubblico. Colletti confessa una certa “stanchezza per la letteratura” ...

Leggi tutto

L`amore tragico di Anna Karenina

L`amore tragico di Anna Karenina

Il personaggio più famoso di Lev Nikolàevič Tolstòj, Anna Karenina viene qui raccontato da Natalino Sapegno, che per una volta depone le vesti di studioso di letteratura e assume quelle di lettore. Sapegno, che racconta di aver scoperto la letteratura russa già negli anni dell'infanzia e dell'adolescenza, sottolinea la ...

Leggi tutto

Il Dottor Jekyll e Mister Hyde secondo Fruttero e Lucentini

Il Dottor Jekyll e Mister Hyde secondo Fruttero e Lucentini

Il romanzo di Stevenson Lo strano caso del Dottor Jekyll e di Mister Hyde è la dimostrazione che un capolavoro può essere scritto su commissione e in un solo mese. Questo è il parere di Fruttero e Lucentini, scrittori torinesi, autori tra l`altro del fortunato giallo su commissione La donna della ...

Leggi tutto

Tenera è la notte secondo Enzo Siciliano

Tenera è la notte secondo Enzo Siciliano

Il 24 settembre 1896 nasce lo scrittore statunitense Francis Scott Fitzgerald. Enzo Siciliano parla qui del romanzo della generazione perduta Tenera è la notte. La vicenda raccontata è quella dell’amore infelice del protagonista per una donna devastata dalla nevrosi. Fitzgerald, definito il filosofo ...

Leggi tutto

La Certosa di Parma secondo Moravia

La Certosa di Parma secondo Moravia

Romanziere raffinatissimo, appassionato d'arte, autore di numerosi diari di viaggio, Stendhal (Grenoble, 23 gennaio 1783 – Parigi, 23 marzo 1842) coltivò per tutta la vita un particolare amore per l'Italia. Il Bel Paese è protagonista anche di una delle sue opere più note, La certosa di Parma, che ...

Leggi tutto

Rossana Rossanda rilegge Nathaniel Hawthorne

Rossana Rossanda rilegge Nathaniel Hawthorne

Il 19 maggio 1864 muore a Playmouth nel New Hampshire Nathaniel Hawthorne (era nato a Salem, Massachusetts nel 1804). Pubblica La lettera scarlatta nel 1850, nella stagione più felice della letteratura e del pensiero americano. Queste le parole che Rossana Rossanda usa per analizzare il romanzo dello ...

Leggi tutto

Ciribiribi: Aldo Palazzeschi nel ricordo di Bussotti

Ciribiribi: Aldo Palazzeschi nel ricordo di Bussotti

Il compositore Silvano Bussotti racconta ad Antonio Debenedetti il suo primo incontro con il poeta Aldo Palazzeschi a cui chiese un testo da mettere in musica. “A Roma in Largo Argentina frequentavamo la stessa banca e un giorno mi decisi a presentarmi e a dirgli che avrei molto amato tradurre in ...

Leggi tutto

La Divina Commedia secondo Federico Zeri

La Divina Commedia secondo Federico Zeri

Federico Zeri, nel corso di questa originalissima intervista di Antonio Debenedetti, parla della sua tardiva “scoperta” della Divina Commedia, avvenuta molti anni dopo aver terminato gli studi liceali. La “scoperta” di Dante è avvenuta per Zeri “a ritroso”, attraverso la lettura dei poeti dell’Ottocento. ...

Leggi tutto

Lidia Ravera: scoprire Virginia Woolf

Lidia Ravera: scoprire Virginia Woolf

Lidia Ravera racconta la sua scoperta dell'autrice di Gita al faro: “Per me Virginia Woolf non è un partito, perché lei odiava la disciplina, né una bandiera. È un amore“.  A sedurre la scrittrice fu una frase della Camera di Giacobbe (1922): “Non sono le catastrofi, gli assassini, la morte, le malattie ...

Leggi tutto