Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Elvira Sellerio e la letteratura siciliana

Elvira Sellerio e la letteratura siciliana

Nello studio di Elvira Sellerio (morta a Palermo il 3 agosto 2010). L'editrice fornisce la sua testimonianza sulla letteratura siciliana e sugli scrittori che hanno parlato della Sicilia. Rievoca in particolare la figura del critico e romanziere Giuseppe Antonio Borgese (Polizzi Generosa, Palermo, ...

Leggi tutto

Elio Vittorini, la Sicilia nel cuore

Elio Vittorini, la Sicilia nel cuore

Il libro di Elio Vittorini Le città del mondo fu pubblicato postumo nel 1969. Siracusa e altri luoghi della Sicilia cari allo scrittore vi vengono descritti con grande amore e forza evocatrice. La testimonianza della sorella di Vittorini, Iole, rivela tratti più intimi dell’uomo Vittorini e conferma ...

Leggi tutto

Giorgio Caproni: Genova è la mia città dell`anima

Giorgio Caproni: Genova è la mia città dell`anima

Giorgio Caproni parla dei luoghi che hanno lasciato un segno nel suo animo e nei suoi versi. Livorno, dove è nato, è una “città malata di spazi”, ovvero troppo grande per il poeta che vi visse bambino e che oggi conserva vivido il ricordo della vasta Piazza Carlo Alberto, dei larghi canali, o “fossi”, ...

Leggi tutto

GIANI STUPARICH: TRA TRIESTE E FIRENZE

GIANI STUPARICH: TRA TRIESTE E FIRENZE

“Quando mi succede di alzarmi avanti giorno, provo le stesse sensazioni che provavo da ragazzo“: così raccontava Giani Stuparich(1891-1961) alla radio, nel corso della sua rubrica “Piccolo cabotaggio“. La Trieste natale, la Firenze dove si trasferì e dove con il fratello Carlo e il concittadino Slataper ...

Leggi tutto

I luoghi di Cesare Pavese: tra realtà e memoria

I luoghi di Cesare Pavese: tra realtà e memoria

Cesare Pavese muore il 27 agosto 1950. Era nato il 9 settembre 1908 a Santo Stefano Belbo, un paesino delle Langhe in provincia di Cuneo. Ben presto la famiglia si trasferisce a Torino. Le colline del suo paese rimarranno per sempre impresse nella sua anima, assieme al ricordo del padre, che muore ...

Leggi tutto

Il cinema e il teatro

Il cinema e il teatro

Del cinema ho un ricordo quasi di prigionia: l'utilizzazione di me, del mio corpo anche parziale, le scene non consecutive: mi davano un'impressione di incompiutezza nel mio lavoro.

Leggi tutto