Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Il dizionario dei luoghi comuni di Giuseppe Culicchia



Appena uscito per Einaudi, “Mi sono perso in un luogo comune – Dizionario della nostra stupidità” di Giuseppe Culicchia, è una versione personale e aggiornata del celebre “Dizionario dei luoghi comuni” di Gustave Flaubert. I termini scelti da Culicchia e le loro puntuali e talvolta spietate descrizioni fanno sorridere e restituiscono il ritratto di un’Italia che ci somiglia più di quanto non siamo disposti ad ammettere. Giuseppe Culicchia è nato a Torino nel 1965. Dopo l’incontro con Pier Vittorio Tondelli per il quale scrive alcuni racconti, nel 1994 pubblica Tutti giù per terra che diventa film con la regia di Davide Ferrario. Tra i suoi libri: Torino è casa mia (2005), Brucia la città (2009), Venere in metrò (2012), Ma in seguito a rudi scontri (2014). Nella gallery che segue, una selezione di definizioni tratte dal libro.