Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

100 anni dalla scomparsa di Jack London

 

Il 22 novembre del 1916, cento anni fa, moriva lo scrittore americano Jack London, autore di capolavori della letteratura come Il richiamo della foresta (1903), Zanna Bianca (1906) e Martin Eden (1909).

Durante la sua vita London svolse i lavori più disparati mentre cercava di costruirsi una carriera di scrittore: dal cercatore d'oro al cacciatore clandestino di ostriche, dal corrispondente di guerra al pugile, dall'agente assicurativo al lavandaio, ma senza mai perdere di vista l'obbiettivo di fare della scrittura la sua professione, tanto che alla fine, dopo innumerevoli tentativi fallimentari, rifiuti frustranti da parte degli editori e dopo aver vissuto anche lunghi momenti di indigenza economica, riuscì nel suo scopo e impose il suo talento all'attenzione della critica letteraria e del pubblico americano, e non solo, tanto da essere ancora oggi uno degli autori americani più tradotti all'estero.

In questo Speciale di Rai Cultura dedicato a Jack London nel centenario dalla sua scomparsa vi proponiamo diversi approfondimenti sulle sue opere più importanti, la lettura ad alta voce dell'attore Massimo Popolizio dell'incipit di Martin Eden, il commento su Zanna Bianca dell'attore David Riondino, nonché una selezione di consigli di London per aspiranti scrittori tratta dalla raccolta "Jack London - Pronto soccorso per scrittori esordienti" pubblicata da Minimum fax.

Buona visione e Buona lettura!