Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Addio a Clara Sereni

È morta a settantadue anni la scrittrice Clara Sereni. Rai Letteratura la ricorda con un’intervista sul suo ultimo romanzo e brani di un ritratto a lei dedicato dal programma Scrittori per un anno.

Clara Sereni nasce a Roma nel 1946, figlia di Emilio e di Xenia Silberberg. Esordisce con Sigma Epsilon (1974), una rivisitazione in chiave autobiografica dell’impegno politico che aveva caratterizzato la sua generazione. La sua seconda opera, Casalinghitudine è del 1987.Impegnata nel mondo del volontariato, è stata per oltre un decennio presidente della Fondazione Città del Sole – Onlus, che costruisce progetti di vita per persone con disabilità psichica e mentale. Tra i suoi libri: Manicomio primavera (1989) Il gioco dei regni (1993), Eppure (Feltrinelli 1995), Taccuino di un ultimista (Feltrinelli 1998), Passami il sale (Rizzoli 2002), Le Meren­danze (Rizzoli 2004), Il lupo mercante (Rizzoli 2007) e Una storia chiusa (Rizzoli 2012), Via Ripetta 155 (Giunti ). Ha cu­rato anche le raccolte di testimonianze e racconti intorno al tema della disabilità e della diversità Mi riguarda (e/o 1994), Si può! (e/o 1996) e Amore caro (Cairo 2009).