Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Stefano Tofani: Fiori a rovescio

Intervista allo scrittore Stefano Tofani sul suo ultimo romanzo Fiori a rovescio pubblicato da Nutrimenti.

 

Il romanzo racconta la storia di una famiglia toscana nell'arco di quarant'anni, dagli anni '80 fino al presente: madre, padre e due figli, Martino e Enrico, quest'ultimo tetraplegico a causa di un errore medico, e tutta la comunità che intorno e insieme a loro cambia, si trasforma e affronta la vita giorno per giorno. Un racconto corale, appasionato e lieve che, nonostante tratti questioni a volte drammatiche, riesce a restituire al lettore quel senso di incredibile possibilità che solo l'amore autentico riesce a concretizzare nei rapporti umani anche nelle condizioni più sfavorevoli e ostili.

 

Abbiamo incontrato Stefano Tofani durante il Salone Internazionale del Libro 2018, e con lui in questa intervista abbiamo parlato dei temi e dei personaggi del romanzo; del perché la scelta del titolo tratto da una poesia di Ernesto Ragazzoni; dello stile malinconico ma leggero scelto dall'autore per raccontare questa storia, come testimoniato dall'eserga, un verso tratto da una poesia di Patrizia Cavalli: "Ma per favore con leggerezza / raccontami ogni cosa / anche la tua tristezza"; altro tema trattato da Tofani durante l'intervista la delicata questione dell'assistenza sessuale per i disabili, incarnata nel personaggio di Adele, a dire dell'autore il personaggio più difficile da scrivere di tutto il romanzo.

 

Stefano Tofani ha esordito alla narrativa nel 2013 con il romanzo L’ombelico di Adamo, pubblicato da Giulio Perrone Editore. Fiori a rovescio (Nutrimenti Editore) è uscito a marzo 2018.