Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Festival della parola. Chiavari 2015

Si è da poco conclusa la seconda edizione del Festival della parola, quattro giorni di incontri tra i carrugi e le piazze di Chiavari, piccola perla del del Tigullio, un pezzo di Liguria antico ma sempre contemporaneo. Il direttore artistico Massimo Bernardini ci ha spiegato i temi del programma: l’anniversario dei Cento anni dall’entrata in guerra dell’Italia nel Primo conflitto mondiale (ricordato da Massimo Bacigalupo, che ha curato la riedizione del pamphlet antimilitarista di John Dos Passos L'allegra montagna di menzogne); la rinascita dell'interesse intorno alla figura di Giacomo Leopardi, veicolata dal film di Mario Martone il giovane favoloso (ce ne parlano il conte Vanni Leopardi e Viviana Cacciapuoti, studiosa dello Zibaldone). E poi la parola come messinscena teatrale, che si concretizza nella figura del mattatore Vittorio Gassman, di origini genovesi, ricordato dalle parole della figlia Paola. E infine la parola nelle sue inflessioni musicali con Emis Killa ed Enrico Rava (freschi di stampa con le rispettive biografie) e il direttore del Club Tenco Enrico de Angelis, autore di un saggio monumentale che ripercorre la storia della canzone d'autore genovese.