Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giornata della memoria

Il 27 gennaio è la 'Giornata della memoria'.
È il giorno dedicata al ricordo dell'immane tragedia dell'Olocausto. Lo sterminio nazista fu la pagina di storia più inconcepibile scritta dall'uomo: la cosciente e zelante pianificazione del genocidio di quanti appartenessero alla cultura ebraica, e non solo, attraverso il dispiegamento di una logica che riuscì tragicamente a coordinare metodo organizzativo, tecnologia industriale, conoscenza scientifica, saperi medici, culturali, legali. 

Tutto questo fu l'incredibile orrore dell'Olocausto: l'intero patrimonio delle capacità e delle conoscenze di una società evoluta come quella tedesca degli anni '30, messo a disposizione di un crimine catastrofico e immenso, che colpì milioni di persone, non risparmiando anziani, donne, bambini. 

Il più incredibile esempio del cortocircuito di cui è stata capace una specie, quella umana, che pretende per sè l'intelligenza, e in quei fatti ha invece dimostrato l'ineguagliata stoltezza con cui è grado di smarrire se stessa nell'odio e nella violenza della sopraffazione.