Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Goffredo Parise

Nella foto Goffredo Parise con Pier Paolo Pasolini e Laura Betti in occasione del Premio Strega 1960

Il 31 agosto del 1986, trenta anni fa, moriva a Treviso lo scrittore, giornalista, sceneggiatore, saggista e poeta Goffredo Parise, autore tra gli altri del romanzo Il prete bello (1954, da cui nel 1989 Carlo Mazzacurati ha tratto il film omonimo, co-sceneggiato da Parise stesso) e dei celebri Sillabario 1 (1972) e Sillabario 2, con cui nel 1982 Parise si aggiudicò il Premio Strega.

"Vivere la vita con stile, e poi scriverla a rotto di collo, quasi all’improvviso, facendola sgorgare da un istinto lungamente passato al vaglio della ragione", dice il critico Silvio Perrella. Goffedro Parise aspirava a questo.

Lo Speciale di Rai Letteratura, nel trentennale dalla morte di questo grande autore, racconta la sua opera multisfaccettata, l'opera di un solitario e di un nomade che riesce a restituire uno sguardo attento e prezioso del proprio tempo.