Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

L’importanza del paesaggio nei grandi scrittori del passato

Da sempre il paesaggio in letteratura ha un ruolo che da semplice ambientazione può arrivare ad essere così cruciale da trasformarsi in elemento centrale, cifra dominante di una narrazione. Spesso i grandi scrittori italiani hanno dedicato ai loro luoghi di nascita e di vita pagine memorabili e versi di rara bellezza.

In questo Speciale di Rai Letteratura abbiamo voluto rendere omaggio a 10 luoghi in cui grandi poeti e scrittori hanno dedicato la loro arte, autori per i quali il paesaggio ha rappresentato non solo una patria dell’anima e una fonte di ispirazione irrinunciabile, ma anche l’unica cornice possibile in cui ambientare le loro storie, i loro versi: la Sicilia di Elio Vittorini, Luigi Pirandello e Vitaliano Brancati, la Napoli di Anna Maria Ortese, Recanati e le Marche di Giacomo Leopardi, la Toscana di Ludovico Ariosto e Giovanni Pascoli, il Friuli di Carlo Sgorlon, il Veneto di Mario Rigoni-Stern, la Trieste di Umberto Saba, la Genova di Giorgio Caproni, e Santo Stefano Belbo e il Piemonte di Cesare Pavese e la Sardegna di Grazia Deledda, attraverso un viaggio letterario tra i luoghi più amati e raccontati da grandi protagonisti della letteratura italiana.