Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Roald Dahl

Ricorrono quest'anno cento anni dalla nascita di Roald Dahl. Lo scrittore inglese, autore di rivoluzionari libri per ragazzi, nasce il 13 settembre 1916 a Llandaff, Cardiff, da genitori norvegesi. Trascorre l’infanzia e l’adolescenza in Inghilterra e a diciotto anni va in Africa a lavorare per una compagnia petrolifera. Allo scoppio della Seconda guerra mondiale si arruola come pilota nella RAF e rischia di morire durante la sua prima missione. Dopo il congedo raggiunge gli Stati Uniti per conto del controspionaggio alleato. Tornato in Inghilterra, scrive la sceneggiatura del film di James Bond, Si vive solo due volte, e di Chitty Chitty Bang Bang. Nel 1953 sposa una celebre attrice, Patricia Neal, con la quale ha cinque figli. Il primo libro per bambini di successo di Dahl, pubblicato nel 1961, è James e la pesca gigante (che diventa un film nel 1996); del 1983 è Le streghe, diventato nel 1990 un film con Anjelica Huston. Il GGG è del 1982: un'orfanella viene rapita da un gigante buono, il Grande Gigante Gentile, che gira il mondo soffiando i sogni nella mente dei bambini. Il suo libro più conosciuto è La fabbrica di cioccolato (1964): un bambino poverissimo vince un concorso per visitare la più favolosa fabbrica di cioccolato del suo paese e finisce per ereditarla (nel 1971 ne viene tratto un film con Gene Wilder, e nel 2005 con Johnny Depp). Anche Matilde (1988) diventa un film con Danny DeVito (1996). Tra gli altri scrive Boy, il racconto della sua giovinezza, pubblicato nel 1984, e In solitario: diario di volo del 1986. Passa gli ultimi anni in Inghilterra in una grande casa di campagna, con figli e nipoti, e la seconda moglie. Muore a Oxford nel 1990 a 74 anni.